LE SANTE RAGIONI PER NON VACCINARSI E L'IGNORANZA DI CHI CREDE CHE LA MEDICINA SIA UNA SCIENZA - PSICOSTASIA FISIOGNOMICA

Vai ai contenuti

Menu principale:

 

Articolo in PDF      cliccare sul titolo per il testo completo


Titolo


LE SANTE RAGIONI
PER NON VACCINARSI
E L'IGNORANZA DI CHI CREDE
CHE LA MEDICINA SIA UNA SCIENZA

                     


Autore              Poeta Rolando Petrus

Lingua             Italiano

Formato           PDF  

Grandezza       1,49 MB  

Pagine             127           



Riassunto


La pandemia COVID ha potuto estendersi rapidamente e facilmente perché i microbi non si sono propagati con i normali modi di contagio mediante respirazione di aria con i virus o mediante contatto con i virus, bensì mediante l’invenzione del secolo! Tale invenzione è quella di introdurre virus, batteri e veleni nei corpi delle vittime in modo diretto ed infallibile: mediante l’uso di falsi tamponi e false mascherine.
A seguito di mie inumane indagini, ho poi scoperto come si è sviluppata la pandemia COVID 19. Da tale scoperta, è poi consequenzialmente emerso il modo di bloccare la pandemia immediatamente, definitivamente ed assolutamente: nel senso che tale scoperta consente di impedire la delinquenziale diffusione di tutti i batteri, veleni, virus e loro varianti voluta dagli attuali “padroni del mondo”.
Tale scoperta consiste nel fatto che tutte le moderne epidemie sono create con mezzi che non sono concepibili dalle ingenue, rilassate, normali, menti umane.
Da tale fatto consegue che le mie indagini inumane potrebbero impedire l’uso dei citati mezzi per la diffusione dei paventati microbi. Purtroppo, ciò è improbabile che avvenga, perché tale notizia “non è abbastanza importante” da poter essere divulgata dalla Televisione e dai Giornali….

La divulgazione di tale notizia può pertanto avvenire solo con la irrilevante modalità del “PASSA PAROLA”. Tuttavia, essendo io una persona che si accontenta del niente, vi ribadisco che la diffusione della pandemia è avvenuta con i due seguenti mezzi principali:

1) Facendo usare mascherine appositamente infettate per far giungere i microbi nei polmoni in modo diretto, abbondante ed inevitabile, con la normale respirazione.

2)  Usando gli stessi tamponi infilati nel naso e nella gola come mezzi per inoculare direttamente virus, batteri, veleni, causanti malattie e morti. Tali tamponi consentono, peraltro, di esprimere la parola POSITIVO indipendentemente dall’individuo in cui vengono infilati.

La cosa grottesca di tale pandemia è pertanto che essa è obbligatoria come è obbligatorio indossare le mascherine, e come è obbligatorio subire l’inoculazione dei virus mediante l’uso dei TAMPONI!

© Copyright Poeta Rolando.   Tutti i diritti sono riservati.



 



  

 
 
TORNA SU
Torna ai contenuti | Torna al menu